Controllo parentale o applicazione spia?

LegalQuette
LegalQuette
Controllo parentale o applicazione spia?
/

Educare i minori all’uso consapevole dei social media è un arduo compito che spetta non solo agli Istituti Scolastici ma anche ai genitori.

Purtroppo data la differenza di capacità tecnologica tra nativi digitali – ovvero i minori – ed i migranti digitali – ovvero i genitori – educare ad un uso corretto della rete diventa veramente complicato specialmente per chi non conosce il mondo della rete ma soprattutto gli strumenti di ausilio messi a disposizione dei genitori.

In particolar modo mi riferisco alla possibilità di attivare il “Parental Control” (conosciuto anche come controllo parentale o filtro famiglia) che può essere un utile strumento per accompagnare i propri figli all’interno del mondo virtuale spiegando loro passo – passo per quale motivo il genitore applica alcune scelte in merito all’utilizzo dello strumento tecnologico ed alla navigazione in rete.

Articolo completo dal 4 giugno ► https://www.senzabarcode.it/2021/06/04/controllo-parentale/


SenzaBarcode è libertà di informazione e diritto di conoscere. È promozione del talento.

È per gente non omologabile.

Sesso disabile. L’abilità dell’amore. Il convegno

Una tavola rotonda senza pregiudizi e tabù. Per omaggiare l’amore.
Una tavola rotonda senza pregiudizi e tabù. Per omaggiare l’amore.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: