L’incanto del silenzio. Nicoletta Riato e Andrea Delia

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
L'incanto del silenzio. Nicoletta Riato e Andrea Delia
/

L’incanto del silenzio. Una storia travolgente di ricerca e crescita. Vede come protagonisti Elisa e Lorenzo, due ragazzi con caratteri contrastanti.

Lui, che vede l’università come luogo di rimorchio, lei un luogo sicuro da cui ripararsi dal loop creato dalla sua famiglia instabile. Vent’anni dopo Lorenzo diventa un noto esperto dei manoscritti rinascimentali, mentre Elisa un’accademica dell’ambito storico-artistico. Il manoscritto rinvenuto appartenente a Cardano, insieme ad enigmatici disegni di Bruegel, attira l’attenzione del milionario Lopez che decide di avviare una ricerca selezionando un team specifico a Barcellona.

Articolo completo ► https://www.senzabarcode.it/2021/06/09/6senzabarcode-giugno/

Nicoletta Riato

è nata a Padova il 4 agosto 1969. Laureata a Padova in Letteratura delle tradizioni popolari con una tesi di ricerca sull’iconografia della strega, dal titolo “La rappresentazione della strega: dal trattato al ritratto. (secoli XVI – XVII), nella quale vengono proposte alcune ipotesi interpretative delle immagini pittoriche della figura della strega attraverso fonti letterarie e processuali coeve.

Tra le esperienze immediatamente successive alla laurea, è risultata di particolare interesse la collaborazione volontaria con la Biblioteca del Seminario Vescovile per il riordino e la catalogazione di alcuni incunaboli e cinquecentine, oggetto di una successiva esposizione celebrativa del IV centenario della nascita della biblioteca.

Ha lavorato per alcuni anni nel settore culturale e bibliotecario occupandosi dell’ideazione e dell’organizzazione di eventi, quali ad esempio l’allestimento di mostre di pittura e di fotografia. Ha inoltre collaborato alla realizzazione di eventi musicali e di spettacoli di danza classica. In ambito bibliotecario ha organizzato mostre del libro e numerose e diversificate attività di promozione alla lettura e agli studi storici. Da tempo si occupa prevalentemente dell’organizzazione di corsi di formazione, ma ha conservato la passione per la scrittura e per la storia dell’arte.

Andrea Delia

nasce a Milano il 23 luglio del 1968. Intraprende studi classici nella città lombarda e, affascinato dalla storia e dalla ricerca, prosegue gli studi in ambito filologico e archeologico all’Università degli Studi di Milano, laureandosi in papirologia.

Nella prima metà degli anni 90 partecipa a tre campagne di scavi nel deserto egiziano e inizia la collaborazione con alcune riviste di viaggi e di archeologia lombarde. A ventotto anni si trasferisce a Treviso e, dopo una breve esperienza come insegnante, riversa le proprie energie nel fondare un Centro Studi per il recupero anni scolastici, il Centro Studi Paideia, che da oltre vent’anni è punto di riferimento in città per il suo diverso approccio formativo nei confronti degli studenti. Contemporaneamente, dall’inizio del nuovo millennio si dedica alla scrittura, collaborando con riviste locali e scrivendo brevi racconti.

“L’incanto del silenzio” è il primo romanzo, scritto a quattro mani con la dottoressa Nicoletta Riato.

Orietta Bosch e Giulia in fuga da se stessa a #6SenzaBarcode

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
Orietta Bosch e Giulia in fuga da se stessa a #6SenzaBarcode
/

#6SenzaBarcode presenta Orietta Bosch e Giulia in fuga da sé stessa. La protagonista è appunto Giulia, una ragazza dalle capacità intellettuali notevoli, laureata con il massimo dei voti in farmacologia. La sua vita è decisamente agiata e priva di ostacoli di ogni natura: vive in una splendida villa insieme ai due genitori avvocati.

Ha sempre ottenuto tutto quello che voleva dalla vita, tranne una cosa molto importante per ogni essere umano: la felicità. Infatti, nonostante la sua esistenza sia essenzialmente perfetta, Giulia non è veramente serena…

Orietta Bosch nasce nel 1959 a Mariano del Friuli. È un’infermiera in pensione che ha deciso di cimentarsi in una delle sue più grandi passioni: la scrittura. Si concentra soprattutto sulla stesura di storie vere, capaci di lanciare un messaggio importante ai lettori, riuscendo a coinvolgerli in un vortice di pensieri, riflessioni ed emozioni uniche. Nel 2019 pubblica il libro della sua vita, il quale ha ottenuto un successo addirittura internazionale: è stato pubblicato anche in inglese dalla Europe Books di Londra…

Articolo completo ► https://www.senzabarcode.it/2021/06/03/orietta-bosch-a-6senzabarcode-online/
Versione video ► https://www.youtube.com/watch?v=TlAoDNcXopA

Leandro Capasso con Donna Fotocopia #6SenzaBarcode

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
Leandro Capasso con Donna Fotocopia #6SenzaBarcode
/

Con il suo romanzo Donna fotocopia edito da IOD edizione Leandro Capasso porta I lettori nella storia di Charles. È uno squattrinato agente immobiliare che, dopo la rottura con la propria ragazza, perde uno dei più cari amici per colpa di un incidente in moto. Ad influenzare la sua vita saranno anche degli incubi ricorrenti, talmente realistici che lo aiuteranno a comprendere aspetti della sua vita reale. Realtà che sarà messa nuovamente in discussione è sconvolta da un incontro inapettato.

Leandro Capasso è nato a Napoli nel 1983. Fin dalla giovane età si è barcamenato tra le più disparate occupazioni, coltivando al tempo stesso una grande passione per la lettura e la scrittura. Oggi è un professionista affermato, proprietario di Amici del fumo, negozio specializzato nella vendita di sigarette elettroniche. “Donna Fotocopia” (IOD Edizioni, 2020) è il suo primo romanzo, nato grazie al suo amore per i libri.

È disponibile anche il video della presentazione ► https://www.youtube.com/watch?v=nRBhqPYbc9k

Luigi Tirella, #6SenzaBarcode con Un amore soprannaturale

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
Luigi Tirella, #6SenzaBarcode con Un amore soprannaturale
/

Conosci Luigi Tirella e scopri Un amore soprannaturale con #6SenzaBarcode online

Thomas Pellegrini, un quarantenne scapolo e insoddisfatto della sua vita monotona e solitaria, si ritrova in chiesa per pregare e partecipare ad una celebrazione eucaristica. I quel momento un inatteso è unico incontro gli sconvolge completamente la vita. Inizia così una serie di incontri particolari che sembrano capitargli proprio per rimetterlo sulla buona strada.

Luigi Tirella è nato a Roma, ma vive attualmente a Livorno. Ama leggere e scrivere. Tra i suoi numerosi interessi coltiva la passione per la cultura dei paesi nordeuropei e desidera promuovere gli scambi culturali tra l’Italia e queste nazioni. Crede che la scrittura sia uno strumento indispensabile per comunicare, conoscere e riflettere. L’obiettivo che si pone tramite le sue recensioni è di far scoprire la bellezza e l’importanza della lettura e la grande ricchezza interiore che essa ci trasmette. Inoltre aspira, in una società dove spesso mancano la memoria e la speranza, a ridare spazio e valore al tempo, il dono più prezioso che abbiamo, e alle ottime idee, quelle capaci di rinnovare il nostro cuore e il nostro spirito.

Guarda la verione video ► https://www.youtube.com/watch?v=fb-Be80zEJw

Stefania Meneghella e Magnete, a #6SenzaBarcode online

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
Stefania Meneghella e Magnete, a #6SenzaBarcode online
/

Stefania Meneghella nasce a Bari il 4 ottobre 1994. Assistente sociale, la sua passione per lo scrivere germoglia sin da piccola, quando a soli 7 anni compone i suoi primi racconti. Nel 2020, l’autrice pubblica “Magnete” edito da Ego Valeo Edizioni (Milano). Attualmente è impegnata collaboratrice giornalistica per la redazione Meteoweek.

Magnete: Cosa accadrebbe se ci ritrovassimo nel cervello di chi ci ha fatto soffrire? È quello che succede a Virginia che, catapultata improvvisamente nella mente di Sofia, riporta alla memoria i momenti vissuti con lei con cui, in un tempo passato, era legata da un’amicizia profonda ma enigmatica. Ha inizio così un viaggio, ad occhi chiusi, nel suo cervello e nelle variegate aree che parlano delle sue storie raccontate indossando maschere. Dinnanzi a tutto questo, un solo specchio su cui poter scorgere il suo vero volto fatto di magnete.

È disponibile anche la versione video ► https://youtu.be/CXljbmOA2L0

La particella di Dio di Matteo Stefani. #6SenzaBarcode

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
La particella di Dio di Matteo Stefani. #6SenzaBarcode
/

L’avvincente libro di Matteo Stefani, edito da Booksprint Edizioni è una storia ricca di colpi di scena.

Matteo Stefani, con scrittura scorrevole, intreccia passato e presente ambientando il racconto tra il 1921 e il 1992. In diverse città d’Italia e del mondo, dall’Ungheria alla Svizzera passando per la Serbia.

L’autore: Matteo Stefani è nato a Schio, in Veneto, nel 1969. Dopo la laurea in Ingegneria si è occupato di progettazione di schede elettroniche. Sin da giovane ha sviluppato la passione per la scrittura, convincendosi che prima o poi sarebbe riuscito a scrivere un romanzo. Pubblica nel 2020 per Booksprint Edizioni la sua opera d’esordio “La particella di Dio. Un segreto mai rivelato”.

È disponibile anche la versione video: https://youtu.be/Go2IM3wDoSg

#6SenzaBarcode​ è con Martina Collu e il Gitano

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
#6SenzaBarcode​ è con Martina Collu e il Gitano
/

Continua la rassegna letteraria #6SenzaBarcode​ con Martina Collu e il Gitano per Nulla Die edizioni.

Una donna che lotta contro se stessa in bilico tra l’accettazione e il desiderio. Avere paura di amarsi può essere più deleterio che non amarsi affatto.

Gibilterra è solo una lingua di terra in equilibrio sulle onde, i confini non sono valicabili e nemmeno lo si può desiderare. Fuori è pericolo, dentro è conforto. Morea Blanco è soltanto una bambina quando tutto avviene. Pedala forte sulla sua bici in discesa da Europa Road sino ai four corners, fino al confine, per raggiungere la cugina Salomè e i suoi amici sui motorini.

Ciò che accade dopo lei non lo ricorda. La faccia insanguinata del gitano non l’ha mai vista. Ora ha più di quarant’anni, il passato affiora nelle sembianze dei complessi che sono sempre esistiti, ma c’è qualcuno in grado di allontanarla da quel suo corpo da gigante di cartapesta e farla sentire leggera. Le permette di dimenticare, elidendo le forme per concedersi all’etereo. Morea Blanco è adulta, ma il suo viso è sempre lo stesso. Lo riconosce subito Greta O’Dell, che non è altro che Greta Sciaccaluga, una sua vecchia compagna di scuola, candidata a Chief Minister di Gibilterra per i Socialdemocratici. Elezioni scontate, un futuro certo, se solo prima non ci fosse stato il passato.

Se solo non ci fosse stato il gitano a corrompere i ricordi.

È disponibile anche la versione video ► https://youtu.be/7c_v6mMy5Ak

Adriano Segatori, L’Europa tradita e l’agonia di una civiltà

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
Adriano Segatori, L'Europa tradita e l'agonia di una civiltà
/

Adriano Segatori psichiatra e psicoterapeuta membro della sezione scientifica psicologia giuridica e psichiatria Forense dell’Accademia italiana di scienze forensi.

Dottore di ricerca in filosofia delle scienze sociali e comunicazione simbolica. Appassionato di filosofia della politica presso l’Università degli Studi di Trieste.

Dall’introduzione di Adriano Segatori:

“Un tempo l’Europa combatteva i musulmani. Ora marcia al fianco dei salafiti e del loro oscurantismo per tutelare i propri interessi”.

Questo denuncia Adonis, uno dei più importanti intellettuali e poeti arabi dell’attualità, in un’intervista ad Houria Abdelouahed, psicoanalista e docente all’Università Diderot di Parigi. Parole che non lasciano spazio a dubbi o interpretazioni.

C’è in Europa, e in Italia che si fa palesemente complice, un movimento filo-islamista che nasce su tre direzioni diverse. Una parte fiancheggiatrice in piena volontà politica volta a destrutturare ogni espressione di civiltà occidentale in nome di una vendetta terzomondista, di una sinistra internazionalista e di un ecumenismo sovversivo manovrato dalla teologia marxista della liberazione.

È disponibile anche la versione video ► https://youtu.be/iagsyM1fu1I

Giuseppe Mastrangelo, Fuori onda con #6SenzaBarcode​

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
Giuseppe Mastrangelo, Fuori onda con #6SenzaBarcode​
/

Giuseppe Mastrangelo è avvocato, si occupa di diritto civile e amministrativo. Lunga esperienza nel settore di rappresentanza dell’avvocatura e formazione dei giovani avvocati ha frequentato la scuola di giornalismo all’Università di Camerino è stato anche componente del consiglio di amministrazione della scuola superiore dell’avvocatura a Roma e direttore della scuola Forense di Cosenza.

Il suo libro però non è storia di avvocati, ma un affascinante thriller psicologico. Edito da Santelli editore uscito a novembre 2020.

Un atto d’accusa verso sé stesso e il mondo del quale ha voluto così tenacemente far parte. Il protagonista, un giornalista televisivo noto al grande pubblico, si trova a dover affrontare l’ennesimo caso giudiziario. Ma questa volta è più grave del solito, sia per il profilo delle vittime che per le modalità del delitto.

Molte cose non gli tornano

Le vicende e i personaggi che incontra mettono in luce le sue contraddizioni ed il suo ambiguo successo, che dipende dall’affiliazione ai poteri forti che manipolano il sistema dell’informazione e della giustizia. In un incessante e turbolento confronto tra realtà e finzioni, tra eventi e delusioni, dovrà affrontare il senso ultimo di mascherare la verità ai fini del potere e di mascherare sé stesso con la sua coscienza.

Alla fine dovrà fare i conti con la sua ultima maschera e decidere da che parte stare: con chi gli assicura il successo sicuro ma falso oppure con il suo vero io, con il rischio di un insuccesso totale, definitivo.

È disponibile anche una versione video ► https://youtu.be/xJ0h2QLbTF0

Soli, bastardi e sentimentali. Paolo Zagari a #6SenzaBarcode

WebRadio SenzaBarcode
WebRadio SenzaBarcode
Soli, bastardi e sentimentali. Paolo Zagari a #6SenzaBarcode
/

Siamo nella vita, nella mente e nelle emozioni di 16 persone. Che fanno qualcosa di strepitoso: vivono. Trascorrono le loro giornate lavorando, litigando, facendo l’aperitivo, facendo sesso.

Insomma vite reali raccontate in presa diretta. Per MDS Editore. Paolo Zagari, Scrittore, critico cinematografico, produttore e regista di documentari (Bosnia le radici spezzate, Los Tanos, Il deserto degli affetti (terzo classificato al Premio internazionale Luchetti nel 2010).

Da 28 anni autore, regista e inviato di trasmissioni Rai (Chi l’ha visto, Crash, Sereno variabile, Rai Storia, Una giornata particolare, Il mondo di Quark tra le altre). Paolo Zagar, nel 1994, vince il premio letterario Diego Fabbri con un saggio in forma di intervista immaginaria dal titolo Io, Woody e Allen (Edizioni Dedalo). Nel 2007 si aggiudica il Premio Ilaria Alpi col reportage Il mercato delle braccia. Nel 2010 è suo il Premio Repubblica.it con l’inchiesta Terra di nessuno.

Scrive e pubblica per Fazi editore Smog e Il tradimento preventivo.